Nella schizofrenia climatica di questa barcollante primavera una certezza c’è. Ed è la voglia di scrollarsi di dosso le pigrizie dell’inverno per puntare senza rimorsi verso quegli endless summer days ormai non più così lontani. Pazienza se il cambio di ritmo, almeno all’inizio, ti strattona come una terapia d’urto: l’importante è lasciar vincere quell’istinto naturale, quasi di sopravvivenza, che spinge magneticamente verso il nuovo. E fa niente se luoghi, eventi ed esperienze durano il tempo lampo di un giorno o al massimo di un weekend: l’importante è godersi le prime scintille della bella stagione e cogliere l’occasione per godersi il momento.

Nei viaggi mordi e fuggi è il battito a farsi veloce, non lo scorrere delle emozioni. Le opportunità per accendersi lungo lo Stivale non mancano, sparse tra mare, montagna e città. In qualsiasi modo, con qualsiasi mezzo e con qualsiasi compagno/a di avventure, è arrivato il momento perfetto per buttarsi nella mischia, ottimizzando i tempi per sperimentare rotte secondarie ed eventi inconsueti.

Spaziando tra mondi diversi, passioni viscerali, culture e subculture, ecco qualche idea per partire subito. Ovviamente, con una degna colonna sonora.

SKATE AND SURF FILM FESTIVAL

Milano da qualche anno (questo sarà l’ottavo) ospita un evento che celebra degnamente l’immaginario del mondo skate & surf. Lo Skate and Surf Film Festival (SSFF) è diventato ormai un appuntamento fisso per chi vive sulla tavola, tanto da meritarsi una nuova location decisamente più ampia – l’Ex Macello vicino a Porta Vittoria – e da ospitare per il secondo anno l’evento itinerante House of Vans. Apertura in grande stile il 31 maggio presso la Stazione Centrale, poi due giorni di proiezioni, musica, art show, DJ set e performance. Un’immersione totale nei colori della urban culture, da vivere tra chiacchiere, film spettacolari e trick sulle rampe.

E GIÀ CHE CI SIETE…

Approfittate dell’evento per esplorare il quartiere Calvairate, dove è ospitato l’Ex Macello. Una zona sicuramente meno altisonante della città ma schietta e con un’anima frizzante. Dal teatro della Dual Band, negli spazi del passante ferroviario, al WOW, il museo del fumetto, passando per lo storico complesso industriale Frigoriferi Milanesi, riconvertito in polo culturale. Da queste parti il cambiamento viaggia veloce.

SOUL HANDS

Il litorale adriatico è già di per sé sinonimo di divertimento e vitalità. Ancor più se diventa protagonista della surf e skate culture made in Italy. Torre Pedrera (praticamente Rimini, per intenderci), dal 17 al 19 maggio sarà tutta un’esplosione di tavole in techlicolor, rampe, esibizioni, musica, arte e artigianato. Per il primo anno, inoltre, il Soul Hands Festival ospiterà la prima tappa italiana del campionato Surfskate Championship. Good vibes e bella gente sono garantite d’ufficio.

E GIÀ CHE CI SIETE…

Poco lontano dal centro di Rimini provate l’esperienza di un viaggio nelle viscere della terra visitando le Grotte di Onferno. Inserite all’interno dell’omonima riserva naturale, offrono uno spettacolo suggestivo lungo una discesa di un’oretta in ambienti surreali ed emozionanti. Le visite guidate sono gestite dall’Associazione La Nottola e vanno prenotate telefonicamente (info QUI).

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEGLI AQUILONI

Si resta al mare, ma si scende decisi verso sud, dove il sole scalda già con amore e convinzione. A pochi chilometri da Trapani, San Vito Lo Capo accoglie lungo il suo promontorio paradisiaco. La vista passa dal blu del mare a quello del cielo, dove i venti regalano un viaggio nella fantasia. Il volteggiare di decine di aquiloni incanta nel suo imprevedibile divenire, disegnando lisergiche figure colorate. È terreno di meraviglia per tutti (non solo per i bambini) il Festival Internazionale degli Aquiloni, in programma dal 22 al 26 maggio. Tra una specialità siciliana e l’altra nei vari chioschi di street food, gli occhi sono puntati sui piloti internazionali che regalano evoluzioni impensabili con originali (e a volte imponenti) capolavori di aerodinamica che sfrecciano a tutta velocità.

E GIA CHE CI SIETE…

San Vito Lo Capo rappresenta l’ingresso settentrionale della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro. Un’area naturale affacciata sul mare, semplicemente tra le più belle d’Italia. Avventuratevi a piedi lungo uno dei tre sentieri che la attraversano, scendendo nelle meravigliose calette e godendo di una vista che fa tamburellare vistosamente il petto.

CUNEO MONTAGNA FESTIVAL

A proposito di sentieri, la montagna sta vivendo uno dei periodi più floridi e la riscoperta dei suoi ambienti non ha il solo scopo di alimentare desideri di isolamento e riavvicinamento alla natura. La montagna è anche comunità, condivisione di esperienze, suggestioni. Il Cuneo Montagna Festival, dal 14 al 19 maggio è la celebrazione di un mondo unico e misterioso, dove l’amore per le vette si manifesta in molteplici forme e colori tra cinema, libri, musica, talk e incontri con personalità straordinarie. Come quella di Tommy Caldwell, che aprirà l’edizione 2024. Ritrovate il docufilm The Dawn Wall, che racconta di quando Tommy scalò in libera la parete di El Capitan nel Parco di Yosemite, così da capire meglio perché anything is possible.

E GIÀ CHE CI SIETE…

Cuneo è la porta di accesso ad un’infinità di esperienze outdoor, specialmente per la bici. Una ventina di chilometri conducono a Entracque, pittoresco borgo della Valle Gesso, dove si accede ad un moderno bike park tutto dedicato alle e-bike. La Viver Bike Arena dispone di tracciati di diversa difficoltà, dalle piste per neofiti alle piste nere dedicate ai più esperti con passaggi enduristici impegnativi, sponde e salti. Le bici possono essere noleggiate anche in loco da Bike House Outdoor Point.

BUSKERS PARK 2024

C’è un mondo che sa evolversi e mutare rapidamente ed è quello degli artisti di strada. Trasferiteli dal contesto urbano a quello naturale di uno dei parchi-giardino più belli d’Italia e il mix si fa irresistibile. Tra spettacoli entusiasmanti e una moltitudine di piante e fiori nel loro massimo splendore, il Buskers Park, in programma il 19 maggio all’interno del Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, è l’emblema dell’energia e della creatività che uniscono le loro forze per rianimare gli spiriti sopiti e portarli a nuova vita.

E GIÀ CHE CI SIETE…

Fuori dal parco non mancate la vista deliziosa su Borghetto sul Mincio. Soddisfatto l’animo più romantico, rimettetevi in carreggiata andando dai ragazzi di Garda Adventure. per un’esperienza in kayak lungo il fiume Mincio, nel cuore dell’omonima riserva naturale.

HORIZON FESTIVAL

Per la prima volta, nella notte del 18 maggio, prende vita il primo festival di musica elettronica del lago di Garda. Il paesino di Torbole, sulla sponda settentrionale, si trasforma nell’Ushuaia trentino per l’Horizon Lake Garda Music Festival. Un headliner di caratura internazionale come il celebre DJ e produttore tedesco Robin Schulz saprà far accelerare i battiti del cuore mettendoli a sincro con la cassa in quattro.

E GIÀ CHE CI SIETE…

Appena fuori dal paese prendete la strada panoramica che collega Nago a Torbole e raggiungete l’accesso al sentiero che porta alle Marmitte dei Giganti. Un salto nel tempo di fronte a queste impressionanti rocce modellate dalla natura. Uno scenario maestoso che accende gli animi. E se l’arrampicata è il vostro pane quotidiano, ci si può pure avventurare lungo alcune di queste falesie. Pronti a dominare i “giganti”?