Dopo il successo ottenuto con la prima edizione, quella dell’anno in corso che terminerà con l’ultima tappa di Misano Adriatico, il 13 ottobre, i vertici della Federazione Motociclistica Italiana e del Gruppo Piaggio si stanno già confrontando per approntare l’edizione 2020 del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, un campionato di “mini endurance” a coppie che si disputa nel corso di 5 appuntamenti concepito per mettere tra i cordoli clienti e amatori. Le protagoniste del Trofeo sono le classiche V7III, allestite con il kit corsa sviluppato dai fratelli Guareschi. “L’edizione 2020 si farà”: queste sono le conferme di Giovanni Copioli, Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, e di Davide Zanolini, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Piaggio (in foto). Le conferme arrivano direttamente dal paddock romagnolo, teatro dela penultima prova, dove Copioli e Zanolini hanno avuto modo di confrontarsi e di porre le basi per il Trofeo del prossimo anno. 

“Sono davvero orgoglioso dei buoni risultati ottenuti dal Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance – ha commentato il Presidente FMI Giovanni Copioli – Un progetto condiviso con Davide Zanolini, che ho avuto il piacere di incontrare nel weekend della MotoGP di Misano e che quest’anno ha permesso di realizzare il sogno di riportare il marchio Moto Guzzi in pista, con una competizione che è cresciuta costantemente nell’arco della stagione e che ci ha regalato grande soddisfazione. Dobbiamo proseguire su questa strada e dare seguito all’impegno messo in campo. Mi auguro che con il Gruppo Piaggio potremo lavorare con ancora più impegno per il futuro”.

Davide Zanolini, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Piaggio non ha nascosto la sua soddisfazione: “Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, nato quasi come una scommessa, ha sorpreso tutti quanto a partecipazione e spettacolo. E’ la dimostrazione di quanto sia sempre più vivo l’amore per questo marchio anche tra i giovani. Con Giovanni Copioli e la FMI abbiamo creato un format vincente, perché permette a tutti di divertirsi senza dover impegnare grossi capitali e dover essere piloti professionisti e la V7 ha dimostrato di essere la moto ideale per questo trofeo. La nostra intenzione è di non fermarci qui e sulla scia di questo entusiasmo siamo pronti a organizzare insieme a FMI, una nuova edizione che vorremmo svelare già a EICMA (dal 5 novembre). Siamo certi che la grande comunità dei Guzzisti apprezzerà. Ma prima aspettiamo tutti a Misano il prossimo 13 ottobre, abbiamo in serbo molte sorprese che renderanno la gara ancor più affascinante e divertente”.

www.fastendurance.motoguzzi.com/