È tutta nuova, da cima a fondo, ma in quanto a vocazione questa 1200 ripropone l’attitudine irriverente dell’icona a tre cilindri. E lo fa in salsa moderna.

Più tosta che mai, la Speed Triple si è ripresentata da capo, con più muscoli e con meno “massa grassa”: 180 cv per 198 kg in ordine di marcia. Altro che ‘irriverente’ verrebbe da dire. Sulla carta (ma la proveremo, ci potete scommettere) la nuova 1200 RS sembra essere lontana anni luce dal modello che l’ha preceduta: Nuovo il telaio, con un baricentro posizionato più avanti e in basso, nuova posizione in sella a favore della guida sportiveggiante che a tal proposito può contare sulle sospensioni Öhlins completamente regolabili, sul comparto frenante Brembo Stylema e sulle Metzeler Racetec RR di primo equipaggiamento.

Ah già, poi ci sono quei tre cilindri che raggiungono la cubatura complessiva di 1.160 cc, una crescita si traduce in 30 cv in più rispetto al motore da 1.050 cc; a salire è anche la coppia massima, che si posizione a 125 Nm (più 8 Nm) così come l’ago del contagiri (l’ago è metaforico, s’intende) che svetta a 650 giri più in alto. La nuova Speed compie un cambio di passo anche sotto il profilo estetico, il nuovo design è caratterizzato da linee più essenziali e tese. La 1200 è forse meno sfacciata ma più sportiva, più atletica. Tranquilli, il nuovo look  proprio non ce la fa a celare quel “patrimonio genetico” ad alto tasso di irriverenza britannica che da sempre l’icona di Hinckley, fin dalla sua comparsa, ve la ricordate? Nasceva a carburatori, con il faro singolo  e i semimanubri, come una sorta di stradale sportiva del suo tempo caferizzata; e poi con il doppio faro la Triple è stata una voce fuori dal coro a fare incetta di cuori, stile da punk rocker e carattere da attaccabrighe.

Ecco, la “hooligan” di Hinckley non ha certo perso smalto, semmai si è affinata, ha ancora più muscoli ma allo stesso tempo ha imparato a usare il cervello perché sennò poi sì che ci si mette nei guai. L’arroganza di un tempo è stata quindi tradotta ai giorni nostri, anche grazie al supporto ormai indispensabile dell’elettronica che sulla 1200 RS include l’Optimised Cornering Abs e traction control (quest’ultimo disattivabile), 5 riding mode tra cui la modalità di guida Track ottimizzata, l’assistenza alla cambiata sia in salita che in scalata (quickshifter), l’avviamento full keyless e il sistema di connessione My Triumph Connectivity System; ah già, una volta in sella spicca la strumentazione TFT con display da 5 pollici. Parlando invece di prestazioni pure, quelli di Triumph dicono che “il motore è stato completamente riprogettato e nonostante l’aumento di cilindrata il tre cilindri risulta essere più leggero di 7 kg e più compatto, il che migliora in modo significativo ogni aspetto della guida”. Non solo: a quanto pare il 1.160 cc si avvantaggia dell’esperienza racing legata alla fornitura del motori Triumph per il Campionato Moto2. Ci dicono anche che la nuova Speed Triple 1200 RS assicura “un’esperienza melodica indimenticabile”, questione di scarico e di aspirazione. Ci sembra doveroso verificare… 

SKILLS

  • L’inerzia del motore viene complessivamente ridotta del 12% garantendo un comportamento più pronto, reattivo e dinamico.
  • La nuova frizione multidisco antisaltellamento è più leggera e lavora con un numero minore di dischi e con materiali compound all’avanguardia: la massa risulta minimizzata generando un miglioramento del comfort di utilizzo.
  • 10kg più leggera e con un telaio più compatto e raffinato, anche l’ergonomia è stata perfezionata con una posizione in sella più sportiva. 
  • L’equipaggiamento è di alto profilo e prevede freni Brembo Stylema®, coperture Metzeler RACETEC™ RR e sospensioni Öhlins.
  • L’obiettivo dei progettisti era molto semplice: rendere la Speed Triple 1200 RS agile ed affilata quanto una Street Triple RS.
  • Stile, comfort, tecnologia, praticità: Speed Triple 1200 RS può essere personalizzata tramite 35 accessori originali.

Il prezzo per l’Italia della nuova Speed Triple 1200 RS è di € 17.600 (fc). Gli intervalli di manutenzione sono previsti ogni 16.000 km (10.000 miglia), la moto è coperta da 2 anni di garanzia senza alcun limite di chilometraggio.

Le prime Speed Triple 1200 RS arriveranno nelle Concessionarie a partire dal mese di marzo 2021.

Ti piace Wheelz?

Supportaci con un caffè!Supportaci con un caffè!