DAL MOTOMONDIALE ALLE “RUOTE GRASSE”, QUELLE DEL TRIAL E QUELLE, A PEDALI, DELLA SUA E-MTB FIRMATA DALLA FACTORY DI ALBA (CN)

Ventidue anni “full gas”, al tempo del Motomondiale con 328 gran premi disputati. Sì, stiamo parlando di Loris Capirossi, “Capirex”, il più giovane iridato di sempre. Che poi a dirla tutta il gas non l’ha mica mai mollato: Loris e la moto da trial, su per le sue montagne, quelle di casa; e poi in bici, sempre su due ruote ma a pedali, passione recente che l’ha portato a essere uno dei testimonial di Thok, la nota factory di Alba (Cn). Una passione, quella per il mondo delle E-Mtb, che l’ha portato a ripercorrere quegli stessi sentieri battuti con la moto da trial, ma come ha dichiarato lui stesso “in modo del tutto differente”.

E da buon Thoker, Loris ha apportato modifiche e personalizzazioni alla sua MIG-R, tra cui figurano gli pneumatici tubeless e l’Air-Liner per quanto riguarda la ruota posteriore; anche la cartuccia del tubo sella è stata modificata in modo da adattare l’escursione alla sua statura, mentre i comandi dei freni Shimano sono stati invertiti. E ancora, il manubrio originale è stato accorciato mentre le sospensioni sono state settate con un Sag bilanciato al 30% sul posteriore e 25% all’anteriore.

In bici come in moto, o quasi: sì perché le analogie che connettono il Trial alle più evolute biciclette da Mtb ci sono eccome, ce lo racconta lui stesso quando afferma che “sotto il profilo dinamico, il baricentro spostato in basso e le geometrie fanno assomigliare la MIG-R a una moto.

E poi, ci sono le gomme da 27.5” a conferire un enorme supporto, i freni idraulici con pompe a 4 pistoncini e dischi da 200 mm e le sospensioni anteriori e posteriori, di altissimo livello e totalmente regolabili". Analogie e somiglianze, dicevamo, anche se l'esperienza in sella assicura suggestioni differenti e in qualche modo esclusive, perché a pedali e con le "ruote grasse" il fuoristrada assume una nuova dimensione.

Beh, per Capirossi "l’esperienza sportiva è molto simile al trial, ma cambia il modo di stare in mezzo alla natura: non faccio rumore, vivo in modo più completo le montagne e posso percorrere sentieri che in moto sono offlimits. E poi c'è la fatica: confesso che non sarei in grado di fare percorsi simili se non fosse per l’aiuto di un motore elettrico, ma proprio grazie a quest'ultimo la difficoltà viene dimezzata; allo stesso modo, l'allenamento che ne ricavo è completo".

THOK MIG-R

PESA 21,3 Kg (taglia Media senza pedali)

COSTA 5.250 Euro

 

Grazie alla tecnologia LGC, la posizione della batteria (da 504Wh, impermeabile, che consente 1.000 cicli di ricarica) ha permesso di abbassare il baricentro della MIG, ottimizzando la distribuzione del peso. Tra le caratteristiche tecniche segnaliamo: il telaio in alluminio 6061 T4 T6 con 140mm di escursione posteriore, parti forgiate e lavorate in CNC con tubi idroformati a spessore variabile; motore Shimano Steps E8000 da 70 Nm; la forcella Lyrik RC, Boost con 150 mm di escursione, diametro steli 35 mm, regolazione ritorno e compressione fino al blocco; l’ammortizzatore posteriore ROCK SHOX  DELUXE R con specifiche Thok; i freni a disco SHIMANO XT a 4 pistoncini, con dischi Ice Technologies (per una maggiore dispersione del calore); guarnitura Shimano con corona da 34, cassetta Shimano XT 11-46 e cambio posteriore Shimano Deore XT a 11 velocità.