TRACCIANO LE LINEE DI PRODOTTO DEL COSTRUTTORE DI ALBA (CN), SONO LE NUOVE MIG 2.0 E TK01: ABBORDABILE E PENSATA TANTO PER I “PRO” QUANTO PER CHI COMINCIA, LA PRIMA; ESPRESSIONE MASSIMA DEL BRAND, L’ESCLUSIVA E-ENDURO.

MIG 2.0 e TK01, ossia una All Mountain a tutto tondo e una Enduro sviluppata nel corso di due anni, tra test ed esperienze accumulate nelle competizioni: da una parte l’evoluzione della già nota MIG, la prima e-mtb lanciata da Thok, affinata con nuove soluzioni; dall’altra una novità assoluta, per il momento proposta nella versione Limited Edition che verrà allestita in soli 35 esemplari. La TK01 inaugura una nuova tipologia di mtb elettriche e mette in mostra quanto di meglio il costruttore di Alba può offrire agli appassionati. Due prodotti differenti, a rappresentare due fasce di mercato distinte, che suggeriscono le future linee di prodotto della factory piemontese: saranno infatti molteplici le varianti che si baseranno su questi due modelli dietro i quali, sotto il profilo del design, si cela la matita esperta di Aldo Drudi.

MIG 2.0

Nuove geometrie ma sempre All Mountain per l’ultima evoluzione della MIG che conserva tutti i plus dei modelli che l’hanno preceduta e ne aggiunge di nuovi. la componentistica di livello e una particolare attenzione rivolta al consumo della batteria si sommano a un rapporto qualità/prezzo favorevole. Tra le nuove soluzioni, spiccano il top tube allungato, l’angolo di sterzo portato a 66° e il tubo sella con angolo di 74.7°, migliorie che a detta del Costruttore assicurano maggiore comfort, una trazione superiore e un controllo più efficace nell’affrontare i passaggi più tecnici.

Come per le versioni precedenti, la batteria da 504 Wh è semi-integrata (ma con cover aggiornata, in polipropilene) e posizionata per abbassare quanto più possibile il baricentro; la ricarica è possibile anche quando la batteria è fissata sul telaio. Le sospensioni della MIG 2.0 assicurano un escursione di 150 e 140 mm mentre le ruote presentano un diametro differenziato: da 29 pollici quella anteriore, da 27,5 pollici la posteriore. Confermato il motore elettrico Shimano E7000, noto per la sua erogazione fluida, con picchi di potenza meno aggressivi a tutto vantaggio della facilità di utilizzo. La nuova MIG 2.0 è disponibile nelle taglie S, M, L, XL; costa 3.850 euro.

TK01 LTD

Edizione limitata di lancio per un nuovo modello che traccia una strada inedita nel mondo delle e-mtb, la TK01 rappresenta il mondo dell’Enduro e fa sfoggio di tutto il potenziale del Costruttore di Alba. Saranno 35 gli esemplari realizzati e verniciati in Italia (nella livrea Matt Glossy Black), contraddistinti da soluzioni tecniche premium, come il telaio in lega di alluminio 6061 costruito con parti idroformate, lavorazioni a controllo numerico e passaggio cavi integrato. Anche la TK01 si avvantaggia delle nuove geometrie Thok (top tube, tubo sella, inclinazione sterzo), abbinate al nuovo standard di head-tube tapered 1.8, appena introdotto sul mercato. Il telaio è inoltre caratterizzato da uno standover molto basso, dal carro posteriore corto e da tubi oversize.

E ancora, il tubo inferiore è verticalizzato (il che conferisce rigidità allo sterzo) e ospita la batteria da 630Wh, allocata per altro molto vicino al motore. Una svolta significativa interessa in modo particolare la zona dello sterzo, caratterizzata dal tubo oversize e dalla forcella monopiastra firmata Ohlins, con steli da 38 mm ed escursione di 180 mm (170 mm al posteriore). La nuova TK01 adotta il motore Shimano E8000, freni a disco Shimano Saint (con sistema Thok Disc Mount che prevede il montaggio dei dischi direttamente sul telaio) e cerchi Mavic EXA con diametro differenziato da 29 e 27,5 pollici. Disponibile nelle taglie S, M, L, XL, in questa versione Limited Edition è proposta a 6.990 euro.