Siamo finalmente giunti al terzo appuntamento con la nostra Banda delle Pieghe, quello che precede il CIAK, AZIONE! Nelle puntate precedenti vi abbiamo presentato i tre protagonisti che dall’8 all’11 giugno prenderanno parte alla 20.000 Pieghe su alcune delle più spettacolari strade dell’arco alpino. Nico, detto il Pro, Alex, soprannominato the Slick e Andrea, il Rookie del gruppo, tra qualche giorno si metteranno alla prova, piegando come forsennati sulle loro moto, equipaggiati dalla testa ai piedi (ma sarebbe più corretto dire dagli pneumatici al casco…) per una full immersion di tre giorni tra panorami mozzafiato e passi mitologici, su alcune delle strade più apprezzate da chiunque ami le due ruote.

Se vi siete persi le puntate precedenti, eccole qui! 

Come se la caveranno i nostri eroi? Lo scopriremo a brevissimo seguendo le loro avventure sui canali di Wheelz-Mag! Intanto, però, gli abbiamo chiesto quale sia il loro rapporto col cronometro, se abbiano una vaga idea di cosa significhi navigare e, infine, quale oggetto must have si porterebbero sull’isola deserta dello sport tourer. Qui sotto le loro risposte (la gara per indovinare il livello d’ansia pre-partenza di ognuno è aperta!).

Ma torniamo a noi: vi abbiamo già raccontato cosa sia la 20.000 Pieghe, un evento turistico di regolarità di circa 1.000 chilometri, che prevede una classifica finale e una prova speciale al giorno. Il bello di questa experience? Ognuno la può affrontare come preferisce: in totale relax alla scoperta del territorio. Con un occhio al cronometro così, tanto per divertirsi. Oppure, con il coltello tra i denti per aggiudicarsi IL titolo in palio: quello di Magnifico Piegatore. A ognuno il proprio approccio, dunque. L’importante è che ognuno porti a casa un’esperienza indimenticabile!

Insomma, il team ormai lo conoscete. Della 20.000 Pieghe sapete tutto ciò che serve per innamorarvene. Vi abbiamo anche già accennato del quarto elemento del gruppo, quello che garantirà ai ragazzi sicurezza e performance in qualunque condizione climatica e a qualsiasi andatura. Quello giudizioso e col QI molto molto elevato, praticamente: il nuovo pneumatico ROADTEC 02 di Metzeler (potete scoprirlo nei dettagli QUI) con battistrada adattivo che equipaggerà le moto del Bend Team!

In altre parole, la scelta più indicata per chi, come loro, dovrà affrontare chilometri di curvoni e misti stretti senza poter assecondare troppo il meteo per non perdere minuti preziosi sulla tabella di marcia. Avete presente il vantaggio di avere la gomma perfetta in ogni condizione possibile? Ecco… E quindi cosa manca?

Su su, lo sappiamo che ve lo state chiedendo tutti fin dalla prima puntata. Ma che mezzi guiderà il team? Su quali road tourer è caduta la loro scelta? Rullo di tamburi, ticchettii di frecce e rombi di scarichi, signori… E ta-da-da-daaaaaaan! Ecco svelate le tre belve delle nostre tre belve.

Nico, The Pro: GSX-S1000GX

Nico Bonifacio, lo ricorderete, è il pro pilot del team. La pista è la sua seconda casa e, negli anni, ha partecipato a corse di ogni tipo, dall’Italiano al Mondiale, consumando gomme e benzina su un gran numero di circuiti. Quindi non meravigliatevi se la sua scelta è caduta dritta dritta sulla nuova Suzuki GSX-S1000GX (tutto su di lei QUI), la crossover sportiva per eccellenza! 152 cavalli, 232 kg di peso in ordine di marcia, sospensioni elettroniche e semi-attive a 4 modalità, piattaforma inerziale a tre assi e sei direzioni, più una parata di sistemi di assistenza alla guida, giusto per non dover fare tutto da solo… Insomma, l’ideale per combinare in un universo perfetto le prestazioni, il controllo, la stabilità e l’elettronica di una supersportiva con la versatilità, il comfort e le funzionalità di una adventure tourer pura. Nico avrà pane per i suoi denti, ma con tutto il piacere di guida e l’emozione del viaggio!

Alex, The Slick: GSX-8R

Alex Piccinini è l’uomo Action Sports di Wheelz. È colui che ogni mese vi conduce nei meandri di qualche hardissimo sport estremo, facendovi venir voglia di tornare a casa con i lividi da qualche gita su e giù dalle montagne o cavalcando qualche onda. Lo sapete, perché ormai lo conoscete anche voi: è pazzo. Ma facendo affidamento sul fatto che va in moto da quando aveva 6 anni e forte della sua esperienza su quasi tutti i terreni di sfida possibili, non ci siamo meravigliati quando il suo dito ha puntato una fiammante super sportiva dall’anima racing che più racing non si può: l’ultima Suzuki GSX-8R (tutto su di lei QUI). Il suo motore bicilindrico parallelo da 776 cc è studiato per offrire un equilibrio perfetto nelle prestazioni a tutti i regimi. I suoi 83 cavalli, i 205 kg in ordine di marcia, le tre mappature e il Suzuki Intelligent Ride System (che ne ottimizza le prestazioni adattandole allo stile di guida) rendono la GSX-8R più semplice da controllare e meno faticosa da guidare, garantendo inoltre una maggiore confidenza in qualsiasi situazione. La compagna di viaggio perfetta per divertirsi (e tanto) a un evento di endurance.

Andrea, The Rookie: GSX-8S

Andrea Mazzini, il rookie del gruppo, ma solo perché, in termini di età, è stato l’ultimo dei tre ad avvicinarsi al mondo delle due ruote. Eclettico, entusiasta e curiosissimo di natura, a 30 anni un giorno si sveglia e decide di dover recuperare tutto il tempo investito in altro, quando non aveva ancora un motore e una sella sotto il sedere. Dopo 4 anni, 3 moto e 100mila km, quindi, va da sé che Andrea scegliesse una moto efficace, agile, precisa ed effervescente come l’ultima naked di casa Suzuki, la GSX-8S (tutto su di lei QUI). Potenziale illimitato e divertimento infinito: con lei la strada si trasforma in un parco giochi. Le sue linee snelle e pulite le regalano il fascino di una sportiva tutto pepe e il motore bicilindrico parallelo da 776 cc, lo stesso della sorella R, la rende una vera street fighter “da compagnia” con cui viaggiare sarà un vero piacere.

Tutti pronti a seguire i nostri paladini all’evento più divertente dell’anno? Allora bazzicate i canali social di Wheelz dall’8 all’11 Giugno. E non perdetevi i “racconti del giorno dopo” al rientro: promettiamo di svelarvi tutto, ma proprio tutto sulla loro experience (backstage incluso). Stay tuned 😉