Pura, potente, accattivante. È la Pagani Huayra R, la nuovissima hypercar di Pagani Automobili progettata esclusivamente per l’utilizzo in pista. È la vettura più estrema mai realizzata dall’azienda italiana: non conosce limiti ed è sinonimo di libertà.

ARTE IN PISTA

Che cos’è la libertà, se non il coraggio di sognare e scegliere di superare se stessi e i propri limiti, la necessità di esprimere un’emozione che rifiuta di essere limitata? Un concetto che per sua natura sfugge a definizioni ed etichette, ma che da sempre ne ha profondamente scosso lo spirito umano spingendolo sempre oltre”.

La Huayra R si ispira alle linee senza tempo e al fascino delle auto che corsero a Le Mans e al Campionato World Sports-Prototype negli anni ’60 e ’70.

Simboli di libertà per eccellenza e protagonisti di un’epoca del motorsport sinonimo di battaglie e tensione, lacrime e trionfi, estasi e sudore; gare di resistenza che hanno trasformato i piloti in eroi e auto sensazionali in leggende eterne. Questo concetto di libertà e purezza ispira le linee audaci della Huayra R, una celebrazione per eccellenza di prestazioni, tecnologia e arte applicate a un’auto da pista”.

Le auto da corsa di oggi si concentrano esclusivamente sull’aerodinamica e sono principalmente il prodotto della galleria del vento. Negli anni ’60 e ’70, invece, le macchine erano velocissime, sicuramente pericolose, ma bellissime. Le auto come la Ferrari P4 o la Ford GT40, o le auto della 24 ore di Le Mans, avevano linee estremamente attraenti, che sono ancora oggi una grande fonte di ispirazione per le nostre auto. La Porsche 917 è la mia preferita, con la sua forma romantica ma audace, che dà l’impressione di un’auto davvero veloce. È bella, elegante e senza tempo. Da questo desiderio di libertà, e dall’esperienza della Zonda R e delle auto del passato, è nata l’idea della Huayra R, come una boccata d’aria fresca” — Horacio Pagani.

Una vettura estrema, che deve essere domata. Svincolata da regolamentazioni ma non per questo meno sicura per il pilota. La Huayra R vuole offrire performance senza compromessi ed emozionare chiunque si sieda dietro al suo volante.

La creatività è il risultato della curiosità e della ricerca di qualcosa che non esiste”.

V12-R: UN CUORE TUTTO NUOVO

Un dodici cilindri naturalmente aspirato che sprigiona una potenza di 850 cavalli a 8250 giri e 750 Nm di coppia. Un motore da corsa da 6 litri che raggiunge i 9.000 giri/minuto.

Disegnato da zero in collaborazione con HWA AG per riuscire a realizzare un motore estremo ma efficiente e il più leggero possibile: il peso dell’intero blocco è di soli 198 Kg.

Il V12-R è agganciato alla monoscocca centrale, con la quale forma un elemento strutturale in grado di supportare il sistema di trasmissione e i telai in lega di acciaio al cromo-molibdeno. Anche il cambio sequenziale a 6 marce è stato progettato da zero in collaborazione con HWA AG. Grazie alla frizione racing a 3 dischi offre la massima precisione possibile e tempi di cambiata velocissimi.

Il sistema di scarico è anch’esso stato disegnato per garantire la massima efficienza e per emozionare con il suo spettacolare sound gli occupanti dell’abitacolo offrendo un’esperienza acustica senza precedenti. Sentire la Huayra R ruggire ricorda i gloriosi rombi delle auto da F1 del passato.

La monoscocca è stata realizzata utilizzando le più recenti tecnologie composite sviluppate dall’Atelier, come Carbo-Titanium HP62-G2 e Carbo-Triax HP62. Ingloba integralmente i sedili, garantendo la massima protezione insieme a specifiche strutture laterali ammortizzanti e al roll-bar, pur mantenendo un facile accesso al pozzetto. Stiamo parlando di un livello di sicurezza che soddisfa i requisiti FIA più severi riservati ai veicoli GT.

ARTISTI DELL’AERODINAMICA

Ogni linea e superficie della Huayra R è stata progettata per generare il massimo carico aerodinamico, con un obiettivo di sviluppo iniziale di 1000 Kg di carico aerodinamico a 320 Km/h. Risultati resi possibili anche grazie al lavoro svolto sul sistema di sospensioni: quelle montate sulla Huayra R sono in lega di alluminio forgiato, a quadrilatero indipendente con molle elicoidali e vantano degli ammortizzatori attivi a controllo elettronico interconnessi con il sistema aerodinamico attivo della vettura. Il risultato è un comportamento adeguato in tutte le condizioni, una precisione di guida senza precedenti e un perfetto equilibrio in entrata e in uscita di curva, per non parlare della massima stabilità in frenata.

L’impianto frenante Brembo vanta i nuovissimi dischi carbo-ceramici autoventilati CCM-R accoppiati a pastiglie racing.

Inoltre la Huayra R monta una versione speciale di pneumatici Pirelli P Zero Slick che assicurano una maggiore precisione e un feeling di controllo e aderenza senza pari.

Un esercizio di stile che anticipa le nuove tecnologie e quello che troveremo nelle future Pagani stradali. Una vettura che celebra la performance e l’eleganza che sempre hanno contraddistinto il marchio italiano.

Potenza surreale. Solo 1050 kg a secco. Massima sicurezza. 

La Pagani Huayra R è la massima espressione dell’evoluzione tecnologica raggiunta dalla Casa di San Cesario sul Panaro. Verrà prodotta in 30 esemplari e il suo prezzo base è di 2,6 milioni di euro (tasse escluse).

Ti piace Wheelz?

Supportaci con un caffè!Supportaci con un caffè!