Il ritorno di una leggenda Alfa Romeo

Dopo anni di assenza sul mercato torna un’Alfa Romeo in versione GTA. Prodotte in edizione limitata, le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm aprono un nuovo capitolo nella storia della Casa del Biscione.

Avremmo dovuto toccarle con mano al Salone di Ginevra, invece, purtroppo, dobbiamo accontentarci delle poche foto rilasciate da Alfa Romeo. Ecco le attesissime Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm.

Per gli appassionati della Casa di Arese è un sogno che si realizza, per la Casa stessa invece è un ritorno alla leggenda.

Audentes Fortuna Iuvat

Con le parole che Virgilio ha usato nell’EneideAudentes Fortuna Iuvat” ossia “La fortuna aiuta gli audaciAlfa Romeo ha presentato la nuova Giulia GTA.

GTA è il leggendario acronimo nato nel 1965 per Giulia Gran Turismo Alleggerita, una versione specifica della Giulia GT costruita da Autodelta. Costruita per celebrare il 110° anniversario di Alfa Romeo la nuova Giulia GTA è stata sviluppata a partire dalla già poderosa Giulia QV Quadrifoglio Verde aggiungendo potenza e riducendo il peso. È la stessa ricetta che è stata usata nel corso degli anni per produrre le più sensazionali Alfa Romeo.

Con la Giulia GTA rinasce una leggenda dell’automobilismo italiano: l’originale Giulia GTA ottenne grande successo nelle competizioni ed entrò nell’immaginario collettivo come icona della sportività del Biscione.

“Costruita su una leggenda, pronta a rifare la storia” 

Dall’eleganza della berlina stradale si è passati alla brutalità estrema di una vettura pronto-pista. Alfa Romeo ha voluto ricercare l’apoteosi della sportività e con la versione GTAm sicuramente ci è riuscita.

Seguendo la classica formula “GTA” le due auto sono una naturale evoluzione della Giulia Quadrifoglio con maggior potenza e minor peso: entrambi i modelli montano una versione potenziata del motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo che passa da 510 CV a ben 540 CV, e grazie all’utilizzo di materiali ultraleggeri come la fibra di carbonio, l’alluminio e compositi la Giulia GTAm pesa 1.520 Kg, 100 Kg in meno della versione standard.

GTA e GTAm fanno largo uso di fibra di carbonio: albero di trasmissione, cofano, tetto, paraurti anteriore, estrattore, passaruota anteriori ed estensione passaruota posteriori sono tutti interamente realizzati in carbonio.

Per sviluppare le Giulia GTA e GTAm, Alfa Romeo ha lavorato a stretto contatto con il team di ingegneri del team F1 Alfa Romeo Racing (ex Alfa Romeo Sauber F1 Team) per migliorare l’aerodinamica e l’assetto dell’auto.

È stato equipaggiato un nuovo splitter anteriore attivo che rende molto più “cattivo” il look della Giulia. Anche il grosso estrattore posteriore e le nuove minigonne sono pensati per affinare l’aerodinamica della vettura. Completano il pacchetto aerodinamico le numerose prese d’aria e lo spoiler posteriore.

Al centro del largo estrattore in fibra di carbonio vediamo la coppia di terminali di scarico Akrapovič in titanio che completano l’impianto di scarico sportivo.

La carreggiata, sia dell’asse anteriore sia di quella posteriore, è stata maggiorata di 50 mm, ben cinque centimetri che hanno reso necessario lavorare anche sul bodykit aggiungendo un estensione ai passaruota posteriori. I cerchi da 20” sono monodado come sulle migliori auto da corsa: è la prima berlina a essere equipaggiata con questa tipologia di cerchioni.

Il reparto sospensioni è completamente nuovo: nuovi ammortizzatori sportivi, nuove molle e nuove boccole. L’impianto frenante gode di freni carbo-ceramici.

Gli interni sono completamente in Alcantara, non mancano le comodità e gli accessori di infotainment: radio e climatizzatore sono presenti. Ma naturalmente anche all’interno dell’abitacolo non manca lo spirito racing: i sedili sono sportivi a guscio, il volante è a fondo piatto con palette per il cambio sequenziale in alluminio e pulsante per l’accensione. La fibra di carbonio è ovunque e si sposa perfettamente con l’Alcantara.

Tutte queste modifiche rendono la Giulia GTA e la Giulia GTAm due auto davvero aggressive e dall’aspetto minaccioso, il concetto di berlina stradale è ormai ben lontano.

Le vecchie Alfa Romeo GTA nell’aspetto non erano molto diverse dalle versioni standard, rimanevano eleganti e pulite. Ma le nuove Giulia GTA e GTAm sono state pensate solamente per andare forte in pista: ogni singola modifica è stata apportata per uno scopo ben specifico. Il pacchetto aerodinamico permette di esaltare le prestazioni al massimo aumentando la down-force e la velocità di percorrenza in curva. Qui non si scherza.

GTAm

Le due versioni si differenziano per poco, ma la GTAm è decisamente un’auto più estrema.

Pesando 100 Kg in meno della Giulia Quadrifoglio Verde ed essendo spinta dal propulsore 2.9 litri V6 da 540 CV, la Giulia GTAm raggiunge un rapporto peso/potenza sensazionale: 2,82 kg/CV.

La potenza mostruosa le permette di raggiungere i 100 Km/h in 3,6 secondi.

Questi dati impressionanti sono giustificati dalle drastiche modifiche di cui gode solamente la Giulia GTAm. 

Se la GTA ha solo un piccolo spoiler in carbonio, la GTAm sfoggia un gigantesco alettone posteriore. La GTAm ha solo due sedili a guscio in fibra di carbonio, il divanetto posteriore è stato rimosso in favore di un’area, completamente rivestita in Alcantara, che ospita una roll-bar e ha degli spazi dedicati per riporre caschi ed estintore.

I finestrini laterali e posteriori sono realizzati in Lexan, un materiale policarbonato ultra-leggero e resistente agli urti, sfruttato ampiamente nel mondo delle corse. Come nelle auto da competizione GT all’interno non ci sono le classiche maniglie per aprire le portiere ma dei lacci in tessuto.La GTAm è dotata di cinture di sicurezza da competizione a 6 punti di aggancio firmate Sabelt.

Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi, i piloti F1 Alfa Romeo Racing, raccontano la nuova Giulia GTA:

Entrambe omologate per l’utilizzo stradale ma decisamente pensate per l’utilizzo intenso in pista.

Le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm verranno prodotte in serie limitata. Complessivamente saranno realizzati 500 esemplari numerati, ma non sappiamo in che rapporto.

Gli ordini online sono già aperti nonostante il prezzo non sia ancora stato dichiarato.

Ai fortunati compratori verrà anche offerto un corso di guida in pista firmato Alfa Romeo.

Per la versione GTAm saranno consegnati insieme alla vettura anche un casco Bell in livrea dedicata, tuta, guanti e scarpe Alpinestars e un telo coprivettura Goodwool personalizzato.