Anima vintage e colore eclettico, la nuova Vespa firmata Sean Wotherspoon è reinterpretata in chiave contemporanea da uno dei designer più creativi ed influenti di oggi.

Annunciata due mesi fa, la partnership tra il brand Vespa e Sean Wotherspoon presenta a EICMA i primi esempi di un connubio che guida Vespa verso uno stile nuovo e divertente.

Vespa Primavera Sean Wotherspoon è un’edizione speciale limitata e trae ispirazione dal sapore old school e per il mix&match caleidoscopico che affonda le proprie radici negli anni ’80 e ’90 si sostanzia quindi in un’interpretazione degli stilemi Vespa dall’anima vintage-contemporanea.

La livrea di Vespa Primavera Sean Wotherspoon è caratterizzata da uno stile anni ’80 in cui i colori giallo, rosso, verde scuro e verde acqua avvolgono l’intero veicolo, impreziosito da inserti bianchi come il cravattino frontale, la profilatura della silhouette di Vespa e i cerchi ruota, sui cui bordi è presente la replicazione del logo Vespa a contrasto.

Completano l’opera finiture cromate per cornice faro, portapacchi e maniglione passeggero e dettagli neri come manopole e cover del silenziatore.

La scocca è realizzata in acciaio, come da tradizione Vespa, e in aggiunta si inseriscono nuovi mix di materiali quali metallo, plastica, velluto e gomma. Per la sella Wotherspoon ha scelto di utilizzare un velluto a coste di colore marrone chiaro a cui ha aggiunto rifiniture bianche e il suo logo distintivo, un vero e proprio tag da street artist, posizionato anche sul frontale, dove convive con il classico logo Vespa realizzato in bianco.

La parte posteriore della scocca è stata personalizzata con una grafica dedicata che riproduce serialmente, con una originale prospettiva ottica, il product name di Primavera.

Vespa Primavera Sean Wotherspoon sarà disponibile nel 2020 in una rete selezionata di dealer nelle classiche cilindrate 50, 125 e 150 cc.