DAL 16 AL 19 GENNAIO TORNA IN SCENA LA “PASSERELLA” VERONESE CON NUMERI CHE PARLANO CHIARO: SETTE PADIGLIONI, 5 AREE ESTERNE E OLTRE 700 ESPOSITORI. È L’EVENTO SIMBOLO DEL MONDO SPECIAL, UN APPUNTAMENTO IMMANCABILE AL QUALE PRENDEREMO PARTE ANCHE NOI DI WHEELZ. NELL’ATTESA, ECCOVI ALCUNE ANTICIPAZIONI.

Show, meeting, celebrazioni e anticipazioni: il Motor Bike Expo si riconferma essere una passerella esclusiva, il punto di riferimento per i protagonisti del mondo special, siano essi customizer, brand o major altolocate. Lo testimonia la presenza delle grandi Case, a cominciare da Harley-Davidson che a Verona porterà in scena le inedite Panamerica e Bronx (apparse per la prima volta a Eicma lo scorso novembre) e l’avveniristica LiveWire: “Con la LiveWire, la Panamerica e la Bronx stiamo iniziando a raccontare nuove storie, mantenendo la direzione del mondo Custom, Cruiser e Touring” spiega Giacomo Marzoli, a capo del marketing di Harley-Davidson Italia. 

(In foto, lo stand Harley Davidson a Motor Bike Expo 2019)

Tra le ricorrenze, non possiamo non citare il 50° anniversario del colosso Custom Chrome che festeggerà a Motor Bike Expo 2020 il mezzo secolo di attività con il più grande spazio espositivo di sempre e con la presentazione di nuovi accessori e di un’inedita “Bolt and Ride”; prima assoluta per la special “Anniversary”, realizzata dal customizer Thunderbike a celebrare proprio l’anniversario.

Confermata la presenza di Motul, main partner per il 6° anno consecutivo, e della Motul Arena, ossia la più ampia area esterna della manifestazione che accoglierà nel corso della quattro giorni veronese alcune tra le esibizioni più spettacolari. Tra le riconferme, anche Metzeler che per quest’anno ha deciso di realizzare uno stand particolarmente suggestivo: ci sarà infatti una Airstream a rappresentare il mood del noto brand la cui gamma include la linea “Cruising & Heavy Tourers” all’interno della quale spicca il modello Perfect ME 77 Cruising, pneumatico caratterizzato dal disegno del battistrada old school.

Legami che si consolidano e partnership inedite, come quella che MBE ha stretto con Jeep, la cui presenza preannuncia la realizzazione di un’area esterna dedicata alle vetture 4×4 del gruppo FCA, tra esposizione e test-drive che si svolgeranno all’interno di un percorso appositamente studiato per mettere alla prova le vetture del brand, accompagnati alla guida da istruttori ufficiali. 

Questo e molto altro ancora si preannuncia essere la prossima edizione di MBE, nel corso della quale non mancheranno presentazioni ufficiali (ad esempio, Boccin Custom Cycles porterà in scena 5 special inedite) e iniziative al femminile, dalle lezioni di guida dedicate al gentil sesso promosse dalla scuola di Marco Lucchinelli alla presentazione della seconda edizione del festival Women Motors Bootcamp, passando per l’anteprima del neonato Campionato Europeo di Velocità interamente dedicato alle motocicliste.

E come da tradizione, nel corso di Motor Bike Expo non mancheranno gli appuntamenti “fuori salone”. E a gennaio in modo particolare, la città di Verona e gli esercizi commerciali adotteranno una sorta di esposizione temporanea sul tema: tanti caschi rossi, saranno queste le icone simbolo dell’iniziativa che coinvolgerà negozi, boutique e locali all’interno dei quali saranno disponibili i coupon validi come agevolazione per visitare la Fiera. A proposito: vi ricordiamo che Motor Bike Expo 2020 aprirà i battenti alle 9.00 in punto e che il ticket d’ingresso “intero” costerà 20,00 euro (18,00 euro se lo acquisterete online). Per riduzioni, pacchetti e info consultate il sito www.motorbikeexpo.it 

Popolo di Wheelz, segnatevelo in agenda, ci vediamo a Verona!