Leggera, potente, elegante, tecnologica e all’avanguardia. La nuovissima McLaren Artura soddisfa tutte le classiche caratteristiche dei modelli McLaren portandole agli estremi. Ibrida, elegante ma pronta a mordere l’asfalto della pista.

È l’inizio di un nuovo capitolo per McLaren. La nuova McLaren Artura racchiude gli oltre cinquant’anni di esperienza e di evoluzione tecnologica della Casa di Woking. McLaren ha sfruttato tutta la conoscenza e tutti i dati acquisiti in oltre mezzo secolo di progettazione e produzione di vetture da pista e di supercar di lusso per dare vita a un nuovo concetto di supercar. La McLaren Artura è, infatti, la prima supercar ibrida ad alte prestazioneHigh-Performance Hybrid (HPH)prodotta di serie. Un nuovo progetto che ha permesso agli ingegneri e ai progettisti McLaren di implementare soluzioni avanguardisitche.

ULTRALEGGERA, VELOCE, ELETTRIFICATA, SICURA, PRECISA

ULTRALEGGERA

La Artura ha subito un impegnativo programma di riduzione del peso. Il telaio vede il debutto della nuova McLaren Carbon Lightweight Architecture (MCLA), un nuovo standard per il design avanzato del telaio flessibile McLaren. Ottimizzato per applicazioni ibride ad alte prestazioni, include un vano batteria su misura e introduce un’architettura elettrica Ethernet rivoluzionaria. Questa innovativa architettura elettrica riduce il cablaggio fino al 25%, garantendo una riduzione di peso del 10%) e accelera la trasmissione dei dati. Altro peso è stato risparmiante grazie al nuovo compatto sistema di trasmissione HPH. Il peso a vuoto della McLaren Artura è di 1.498 kg: il pacco batterie ha un peso di 88 kg mentre il motore elettrico pesa solamente 15,4 kg.

VELOCE

Il cuore di Artura è il nuovissimo propulsore a benzina V6 biturbo da 2.993 cc McLaren, con una potenza di 585 CV e 585 Nm di coppia. Il motore in alluminio a carter secco è compatto e leggero: soli 160 kg di peso, 50 kg in meno rispetto al propulsore McLaren V8, significativamente più corto e maggiormente efficiente. Progettato per operare con un filtro antiparticolato per ottimizzare le emissioni, il motore M630 è anche estremamente raffinato. L’angolo a V di 120 ° del motore, che consente di posizionare i turbocompressori all’interno della “V calda”, offre ulteriori vantaggi e contribuisce ad abbassare il baricentro.

ELETTRIFICATA

In armonia con il nuovo V6, vive il compatto motore elettrico a flusso assiale, situato all’interno della campana della trasmissione. Più piccolo e più efficiente nell’erogazione di potenza rispetto a un motore elettrico a flusso radiale convenzionale, è in grado di generare 95 CV e 225 Nm. La natura istantanea dell’erogazione della coppia del motore, nota come “torque infill”, è la chiave per la risposta immediata dell’acceleratore dell’auto. Le esaltanti prestazioni “off-the-line” vedono l’Artura passare da a 0-100 km/h in soli 3,0 secondi, con uno 0-200 km in 8,3 secondi. La velocità massima è limitata a 330 km/h. 

I sistemi a doppia propulsione sono integrati tramite una frizione di disconnessione del motore, e si avvalgono di una nuovissima trasmissione a doppia frizione, sviluppata appositamente per Artura. Inoltre, non richiede retromarcia: il motore elettrico si occupa della retromarcia ruotando letteralmente nella direzione opposta. 

Il motore elettrico è alimentato da un pacco batteria composto da cinque moduli agli ioni di litio, che offre una capacità energetica utilizzabile di 7,4 kWh e un’autonomia in sola modalità EV di 30 km. L’Artura è progettata con piena capacità Plug-in Hybrid (PHEV) e può essere ricaricata all’80% in sole 2 ore e mezza. Le batterie possono anche raccogliere energia dal propulsore endotermico durante la guida. 

L’Artura è la McLaren più efficiente nei consumi mai prodotta (21,3 km/l e 129 g/km di CO2 nel ciclo combinato EU WLTP).

SICURA

Oltre ai sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) tra cui Intelligent Adaptive Cruise Control, Lane-Departure Warning, Auto High-Beam Assist e Road-Sign Recognition, la McLaren Artura è eccezionalmente stabile in frenata, merito dei freni in carbo-ceramica, delle pinze in alluminio leggero e del nuovo differenziale a controllo elettronico (E-diff). 

L’E-diff blocca e sblocca le singole ruote posteriori per migliorare la trazione in uscita di curva.

In aggiunta, l’innovativo sistema di sospensione posteriore, che accoppia un braccio oscillante superiore con due collegamenti inferiori e un tirante davanti al centro della ruota, massimizza la stabilità e la precisione del veicolo e riduce il sottosterzo in uscita di curva durante l’accelerazione.

PRECISA

La precisione dinamica è inoltre migliorata dalla tecnologia Pirelli Cyber Tyre®. Composta da hardware e software integrati con i sistemi elettronici di Artura, questa tecnologia unica è il prodotto della collaborazione tra gli ingegneri McLaren e Pirelli. Ogni pneumatico è dotato di un “chip” elettronico all’interno che genera dati in tempo reale e li trasmette ai sistemi di controllo della stabilità dell’auto, Pirelli Cyber Tyre® monitora la pressione e ottimizza le prestazioni degli pneumatici.

Infine, Artura è dotata dello sterzo assistito idraulicamente tipico di McLaren, in grado di fornire il miglior feedback al pilota, questa volta in versione aggiornata e personalizzata del sistema di controllo dello smorzamento proattivo (McLaren Proactive Damping Control).

UNA LINEA DA VERA MCLAREN

Filante, pulita, mozzafiato. La posizione bassa dell’anteriore, la cabina spostata in avanti, la coda alta e le portiere ad “ala di gabbiano” sono temi da pura supercar. La forma di Artura, scolpita per ottimizzare le prestazioni e gestire il flusso d’aria per prestazioni aerodinamiche e di raffreddamento, è guidata dal principio di progettazione McLaren “ogni cosa per una ragione”. Il centro dello splitter anteriore ne è un esempio, essendo la presa di aspirazione per il sistema eHVAC.

L’abitacolo della Artura è progettato attorno al guidatore. Il volante è privo di interruttori superflui.  Il pilota è in grado di regolare le modalità di guida senza staccare le mani dal volante grazie a una nuova soluzione di design: può scegliere tra quattro modalità Powertrain, inclusa una modalità “E” per 30 km di guida esclusivamente in modalità elettrica. Progettata per condizioni di guida miste, la modalità Comfort massimizza l’autonomia e l’efficienza, con il motore a combustione spento sotto i 40 km/h. Nelle modalità Sport e Track, l’energia elettrica viene distribuita in modo sempre più aggressivo (“torque infill”). Le scelte di modalità di guida separate regolano la rigidità degli ammortizzatori e il grado di intervento del controllo elettronico della stabilità in base alle preferenze del conducente e alle condizioni meteorologiche e stradali.

I nuovi sedili Clubsport combinano in modo unico la gamma di movimento prevista da uno schienale mobile con la leggerezza e il supporto di un sedile avvolgente. Innovativo ma senza complicazioni, l’intero sedile ruota come un unico arco ellittico quando viene regolato, combinando supporto sotto la coscia, altezza del sedile e schienale in un unico movimento.

Anche il sistema di infotainment è completamente nuovo. Dotato di connettività McLaren (MIS II) utilizza due schermi ad alta definizione. L’interfaccia si basa su un software completamente nuovo e su un hardware personalizzato per offrire un livello di reattività dello smartphone ed è anche in grado di eseguire il mirroring dello smartphone. Artura dispone anche di una chiave del veicolo Bluetooth che rileva quando il conducente si sta dirigendo verso il veicolo e accende i sistemi per accogliere gli occupanti.

Progettata per eccellere sia su strada sia su pista, la nuovissima McLaren Artura è già ordinabile presso i rivenditori McLaren con un prezzo a partire da 231.000,00 €. Le consegne inizieranno nel terzo trimestre del 2021 e ogni vettura sarà coperta da una garanzia del veicolo di 5 anni, una garanzia della batteria di 6 anni e una garanzia della carrozzeria di 10 anni.

SCOPRI DI PIÙ

Ti piace Wheelz?

Supportaci con un caffè!Supportaci con un caffè!