Maserati apre le porte dell’ Innovation Lab, per offrire al pubblico Experience esclusive, nel cuore dell’innovazione e dello sviluppo del Marchio.

Maserati apre le porte di un luogo esclusivo e solitamente “off limits”: il Maserati Innovation Lab

Il centro di ingegneria del Brand, situato in via Emilia Ovest a Modena, condivide per la prima volta con l’esterno il suo ruolo fondamentale di cuore pulsante della ricerca tecnologica, dello sviluppo e della progettazione del Marchio.

I processi digitali a supporto dello sviluppo del prodotto si concretizzano in tre grandi aree: il Simulatore Statico, il nuovo Simulatore Dinamico di ultima generazione DiM (Driver-in-Motion) e i laboratori per lo sviluppo della “User eXperience”.

Simulatore Statico

Punto di partenza di tutta l’esperienza nel mondo della simulazione per Maserati, si compone di un cockpit, tre proiettori e un’elevata potenza computazionale. Si tratta di un sistema che aiuta gli ingegneri ad avere, nella prima fase del processo di sviluppo, un feedback immediato da parte del driver e contribuisce pesantemente al processo di validazione dei nuovi modelli. 

L’ingegneria Maserati mette al centro il guidatore già durante lo sviluppo virtuale creando un collegamento tra la metodologia Hardware In the Loop (HiL) e il simulatore. Così è possibile aggiungere sottosistemi reali come sterzo e freno, ABS e ESC per creare dei test che connettono componenti fisici con parti simulate, in modo da diventare il banco di prova per lo sviluppo dei nuovi veicoli in tutte le loro caratteristiche.

Simulatore Dinamico di ultima generazione DiM (Driver-in-Motion)

Il Simulatore Dinamico di ultima generazione DiM (Driver-in-Motion) supporta gli ingegneri Maserati nello sviluppo di tutti i nuovi modelli. Il Simulatore Dinamico dispone di una tecnologia evoluta e permette di sfruttare pienamente l’integrazione dei sistemi, tramite lo sviluppo di strategie di controllo proprietarie, limitando i tempi e i costi di sviluppo. 

Il Driving Simulator aiuta a ridurre il numero di prototipi, arrivando ad un Virtual Sign-Off estremamente vicino al prodotto finale.

La maggior parte dei simulatori utilizzano sei attuatori per offrire sei “gradi di libertà”. L’innovativo simulatore dinamico presente presso l’Innovation Lab sfrutta ben nove attuatori, grazie ai quali offre tre “gradi di libertà” per la piattaforma inferiore e sei per quella superiore.

I laboratori per lo sviluppo della “User eXperience”

I laboratori per lo sviluppo della “User eXperience” sono fondamentali nella progettazione delle interfacce uomo-macchina: nel polo dei simulatori di guida Maserati è presente un laboratorio dedicato all’ergonomia del veicolo dove è possibile riprodurre fedelmente la postura di guida, la visibilità e le interazioni con comandi e i display di bordo e dove il veicolo in sviluppo può essere guidato in qualsiasi scenario in modo estremamente realistico.

Un esempio è lo skylight simulator, progettato per riprodurre le condizioni di illuminazione in tutte le ore del giorno, in qualunque periodo dell’anno e in qualsiasi coordinata geografica. Qui si approfondiscono le problematiche relative ai riflessi con l’obiettivo di evitare disturbi durante la guida, mantenendo soluzioni accattivanti per forme, materiali, finiture e colori. 

I laboratori per lo sviluppo della “User eXperience” supportano lo sviluppo integrato dell’ergonomia, dell’interfaccia uomo-macchina e della qualità percepita del veicolo per un vero “user centered design” votato ad all’esperienza-utente distintiva di Maserati.