Deus Ex Machina annuncia la collaborazione con TomTom e presenta la seconda edizione dello Swank Rally di Sardegna Classic.

Sono passati ormai due anni e mezzo dal primo Deus Swank Rally. Era il lontano 27 Aprile 2017 quando il primo DSR, il MilanoRumble, prese il via a Milano presso le ex aree Falck di Sesto San Giovanni. In questo lasso di tempo questo evento è cresciuto e ha visto appuntamenti in tutto il mondo… dall’Australia agli Stati Uniti, dall’Indonesia alla Francia, dalle spiagge alle nevi.

Questa primavera lo Swank Rally ha raggiunto il culmine del suo successo riportando in vita il mitico Rally di Sardegna.


Senza dubbio l’edizione più ambiziosa fino ad oggi realizzata: il Deus Swank Rally di Sardegna Classic con i suoi 4 giorni e 700 km di gara tra mare e montagna, pioggia e sole, pecore e pastori, guadi e sassi, è stato una grandissima avventura per più di cento appassionati, tra neofiti e grandi campioni, provenienti da tutto il mondo. Il premio in palio? Il divertimento, e che divertimento!

Tra moto d’epoca, moto moderne e moto “inappropriate” i partecipanti di questo incredibile evento hanno vissuto un’avventura unica, ricca di emozioni. Con i tasselli nel fango tra fettucciati, prove speciali di enduro e una navigazione da non sottovalutare, non sono mancati gli imprevisti: tra tutti non possiamo non citare questo episodio: “…un’operazione a cuore aperto, perché il rally se si inizia, bisogna finirlo. E così per una bobina rotta c’è chi ha comprato una moto intera a Olbia per trapiantare durante la notte e con la solidarietà di tutti i compagni di viaggio, il pezzo guasto sulla sua XT”.

Come sempre Deus è riuscito nel far emozionare i propri ospiti facendo vivere loro un’esperienza incredibile.

Ed è così che una settimana fa, Giovedì 7 Novembre 2019, presso il Deus Portal Club di Milano è stata presentata la seconda edizione dello Swank Rally di Sardegna Classic.


Di grande importanza è la nuova collaborazione tra Deus Ex machina e TomTom, che si aggiunge agli altri collaboratori e sponsor dell’evento, tra cui Adventure Riding, Yamaha, Pakelo e Acerbis.

Altra novità per l’edizione 2020 è che il rally è stato riconosciuto dalla Federazione Motociclistica Italiana e inserito nel loro calendario ufficiale.

Dunque il mito ritorna per la seconda volta! Torna per il 2020 la formula originale: partenza e prime prove speciali al campo di motocross della Malpensa a Gallarate e prima tappa fino a Genova con una seconda prova speciale. Imbarco da Genova per la Sardegna, dove si svolgeranno le altre 3 tappe da 200 a 230 Km ciascuna, lungo un percorso completamente nuovo.

Come per lo scorso anno ci si può iscrivere nella categoria “Swank Experience” (non competitiva) oppure nella “Swank Rally” (competitiva), a sua volta divisa in due classi: R1 per moto storiche immatricolate prima del 31/12/1999; R2 – moto moderne, maxi enduro, scrambler ed enduro specialistiche, immatricolate dopo il 31/12/1999.


Renato Zocchi, ideatore, insieme al fratello, dell’originale Rally di Sardegna nel 1984, tornerà di nuovo per affiancare il team Deus nell’organizzazione del progetto.

Vedremo se anche quest’anno Deus ci sorprenderà con una special realizzata appositamente per affrontare i terreni della Sardegna. Per ora non possiamo far altro che cominciare il conto alla rovescia per il 29 Maggio e se volete iscrivervi, affrettatevi perché i posti sono quasi esauriti!


 

Photo Credits: Deus Ex Machina Italy