PARTI SPECIALI, TRA LOOK E TECNICA, ARRICCHISCONO LA REGINA DELLE SBK. MINOR PESO E MAGGIORE RESA, IN STRADA COME IN PISTA.

Leader tra le superbike, la “millona” tedesca può essere ulteriormente affinata con la serie di Componenti M Performance firmati BMW Motorrad: si tratta di parti speciali, risultato dello sviluppo della Casa maturato nel mondo delle competizioni, in grado di accrescere ulteriormente le doti dinamiche e funzionali della 4 cilindri, in strada ma soprattutto in pista.

La collezione include componenti in fibra di carbonio particolarmente leggere e robuste, tra cui figurano le cover per la scatola del filtro aria, per la catena, per la ruota posteriore e anteriore, per il pignone, per il serbatoio (lato destro e sinistro), per i pannelli laterali superiore sinistro/superiore destro della carena. Dal punto di vista ergonomico la nuova S 1000 RR può inoltre adattarsi perfettamente alla corporatura del pilota grazie a tre diverse varianti di sella: sportiva, alta o bassa.

La gamma dei componenti M Performance comprende anche diverse versioni di pedane poggiapiedi, sia per il pilota sia per il passeggero. Nel primo caso, si tratta di un sistema appositamente studiato per l’utilizzo in pista, con differenti opzioni di regolazione ergonomica.

E con la stessa attenzione per il dettaglio, la linea M Performance propone anche soluzioni che interessano le leve al manubrio, ad esempio con soluzioni che consentono al pilota di regolare da remoto la corsa della leva del freno anteriore durante la guida, utilizzando un registro posto all’estremità sinistra del manubrio; disponibile anche il comando della frizione pieghevole, le relative protezioni e configurazioni del manubrio differenti, grazie agli snodi M Performance che permettono di personalizzare l’ergonomia.

Tra le special parts figurano inoltre due diversi set di ruote, in alluminio forgiato oppure in carbonio, e ulteriori dettagli mirati al contenimento del peso.