Benelli arriva ad Eicma con il nuovo Leoncino 800, che monta il nuovo motore bicilindrico da 754 cc e 81 cv. La sorpresa però è la versione Trail.

A un anno dalla presentazione della versione concept, Benelli Leoncino 800 è diventato realtà in ben due versioni: Benelli Leoncino 800 e Benelli Leoncino 800 Trail.

La versione Trail è pensata per le avventure più dure e per affrontare percorsi che vanno oltre le classiche strade bianche. Si tratta di una moto dal vero spirito off-road: è la ciclistica che fa la differenza.
Il telaio a traliccio è il medesimo della versione stradale, l’impianto frenante Brembo è lo stesso: doppio disco anteriore semi flottante da 320 mm di diametro e pinza monoblocco radiale a quattro pistoncini. Condivide con la sorella stradale il nuovo motore bicilindrico parallelo da 754 cc, 81 cv di potenza e 67 Nm di coppia.

Il Leoncino Trail è equipaggiato con una forcella up-side down Marzocchi, completamente regolabile, con 140 mm di escursione, 10 in più rispetto alla standard. Anche al posteriore il mono ammortizzatore viene aggiornato per l’utilizzo fuori strada: l’aumento di escursione fa sì che l’altezza della sella passi da 800 mm a 818 mm.

L’altro importante aggiornamento è alle ruote: la Trail si distingue per l’anteriore da 19” e il posteriore da 17”. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono Pirelli Scorpion Rally STR.

A livello stilistico la Casa di Pesaro ha voluto omaggiare il mondo del fuoristrada con una tabella porta-numero, il doppio scarico alto e il cupolino posizionato al di sopra del faro anteriore full LED.

Il serbatoio ha le stesse linee del Leoncino 800 ma la strumentazione è TFT. Ovviamente sul parafango anteriore non può mancare il classico Leone.

Leoncino 800 Trail sarà disponibile a partire dalla seconda metà del 2020.